Strumenti personali
Sezioni
Tu sei qui: Home Comunichiamo News Ordinanza Balneare 2019

Ordinanza Balneare 2019

Dal Jova Beach Party, alle spiagge “plastica zero” fino alla sicurezza e tutela del mare: la lunga estate di Marina di Cerveteri

 

Vai all' Ordinanza del Dirigente Area 4^ "Assetto Uso e Sviluppo del Territorio" n. 95 del 30/05/2019

 

Il Comune di Cerveteri pubblica l’ordinanza balneare del 2019.

In vista dell’arrivo della stagione estiva, come di consueto il Comune di Cerveteri ha pubblicato l’Ordinanza Balneare riferita all’anno corrente. Una lunga serie di prescrizioni e accortezze rivolta agli operatori degli stabilimenti e ai bagnanti, con l’intento di tutelare le spiagge e di garantirne la quiete all’interno, osservando atteggiamenti virtuosi. L’Ordinanza, è la numero 95 del 30 maggio del 2019.

Sempre in tema di rifiuti, questa per Cerveteri sarà la prima estate a plastica zero.

L’Amministrazione comunale di Cerveteri ha infatti vietato l’utilizzo e la vendita in spiaggia di ogni forma di plastica. Come dimostrano le immagini che negli ultimi mesi sono state divulgate, quella legata all’abbandono di plastica in mare è una vera e propria emergenza a livello mondiale. Per questo anche il Comune di Cerveteri ha voluto aderire alle numerose campagne di sensibilizzazione già avviate in tutta Italia emettendo un'ordinanza al riguardo.

Inoltre come ogni anno saranno garantiti i servizi sulle spiagge libere, ad opera della Multiservizi Caerite, e quello di “Mare Sicuro”, un servizio di salvataggio e assistenza bagnanti seguito dalla Protezione Civile.

Un riferimento poi è doveroso allo straordinario evento che martedì 16 luglio farà tappa a Marina di Cerveteri, il Jova Beach Party.

Quest’anno la spiaggia di Marina di Cerveteri avrà l’onore e il privilegio di ospitare un evento straordinario, ovvero una tappa del Jova Beach Party.

Sarà un appuntamento che richiamerà a Cerveteri in una sola serata oltre 30mila persone, ma grazie ad un grande lavoro svolto in completa sinergia tra gli organizzatori, l'Amministrazione, le Forze dell’Ordine del territorio e le realtà ambientaliste, già pronte per affrontarlo nel migliore dei modi, dal punto di vista della viabilità, della sicurezza delle persone e dell’ambiente. A tale proposito, venerdì 7 maggio, sarà previsto un ulteriore tavolo tecnico relativo alle tematiche di safety & security con gli organizzatori e tutte le forze dell'ordine coinvolte. L'organizzazione del concerto ha già iniziato i lavori a proprio carico sulla parte oggetto del concerto, procedendo a interventi di bonifica e di riqualificazione del lungomare, su un terreno in cui l'Amministrazione comunale non poteva intervenire essendo di proprietà di un soggetto privato.

Azioni sul documento