Strumenti personali
Sezioni
Tu sei qui: Home Comunichiamo News CONTRIBUTI E AGEVOLAZIONI: fondo unico borse di studio D.lgs 63/2017 riapertura termini per la raccolta delle domande – anno 2018/2019

CONTRIBUTI E AGEVOLAZIONI: fondo unico borse di studio D.lgs 63/2017 riapertura termini per la raccolta delle domande – anno 2018/2019

Scadenza presentazione modulo di domande, entro le ore 12.00 del giorno 12 aprile 2019, presso l’Ufficio Protocollo sito al Parco della Legnara.

 

In riferimento all’oggetto, si comunica che con nota n. 204160 del 15 marzo 2019 la Regione Lazio ha comunicato la riapertura dei termini per la raccolta delle domande per l’anno 2018/2019, fino al prossimo 12 aprile 2019.

Si rammenta che possono accedere gli studenti scuole superiori dal 1° al 5° anno) residenti nel Comune di Cerveteri.

Il D. Lgs. N.63/17 ha istituito il “Fondo unico per il welfare dello studente e per il diritto allo studio” per l’erogazione di borse di studio a favore degli studenti iscritti alle Istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado al fine di contrastare il fenomeno della dispersione scolastica.

La Regione Lazio affida ai Comuni la raccolta delle domande di accesso alla borsa di studio degli studenti residenti nel proprio territorio.

Modalità di accesso

I moduli per la presentazione della domanda di borsa di studio, si ritirano presso l’Ufficio Pubblica Istruzione sito al Palazzo del Granarone negli orari di apertura al pubblico (tutti i giorni dalle ore 9,00 alle 12,00, martedì e giovedì anche dalle ore 15,30 alle 17,30) o in alternativa sono rinvenibili e scaricabili sul sito web istituzionale.

Le domande devono essere presentate dal genitore o dallo studente, se maggiorenne, entro le ore 12.00 del giorno 12 aprile 2019, presso l’Ufficio Protocollo sito al Parco della Legnara.

Soggetti Beneficiari

Potranno accedere al beneficio gli studenti residenti nel Comune di Cerveteri che frequentano le scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie ed appartengono a nuclei familiari con un livello ISEE non superiore ad € 10.700,00 desunto dall’ultima attestazione ISEE in corso di validità.

Per agevolare e accelerare la raccolta delle domande potranno essere accettate sia nuove attestazioni ISEE sia quelle scadute il 15.01.2019 ma che erano in corso di validità nell’anno scolastico 2018/2019

Documentazione necessaria

  • Attestazione ISEE del nucleo familiare;
  • Copia di un documento in corso di validità;

L’incompleta o inesatta o non veritiera compilazione della domanda porterà all’esclusione dal beneficio.

Le Amministrazioni comunali provvederanno ad effettuare i controlli, o almeno controlli a campione, da intendersi nella misura del 5% delle domande ad esse pervenute. controlli, inoltre, saranno effettuati in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni, con particolare riguardo alla dichiarazione I.S.E.E., mediante l’INPS ai sensi dell’articolo 71, comma 1 del DPR n. 445/2000 e dell’articolo 4, comma 7 del Decreto Legislativo n. 109/98.

 

Clicca qui per scaricare il MODULO DI DOMANDA

Clicca qui per tutte le info.

Azioni sul documento