Strumenti personali
Sezioni
Tu sei qui: Home Comunichiamo Comunicati Stampa Ottimo successo della Domenica del microchip

Ottimo successo della Domenica del microchip

 

Ottimo successo della ‘Domenica del microchip
350 iscrizioni all’anagrafe canina in un solo giorno

C’è stata una grande risposta dei cittadini alla Domenica del Microchip, iniziativa organizzata dai Comuni di Ladispoli e Cerveteri insieme all’Asl RmF e con la collaborazione della Polizia Locale, della Protezione Civile, del volontariato animalista e dei medici veterinari del territorio e con il contributo della Regione Lazio.

“Sono stati impiantati 350 microchip in un solo giorno – hanno detto i due Delegati ai Diritti degli Animali, Roberta Rognoni per il Comune di Cerveteri e Vincenzo Vona per il comune di Ladispoli – con altrettante iscrizioni all'anagrafe canina. Tutto questo è stato possibile grazie al supporto decisivo dei medici veterinari del territorio che hanno aderito, dei medici della ASL e del volontariato. Con la Domenica del microchip i Comuni di Cerveteri e Ladispoli hanno voluto dare un segnale forte. La registrazione dei cani all'anagrafe canina è fondamentale non solo per tenere sotto controllo il fenomeno del randagismo ma anche per risolvere in tempo reale i casi di smarrimento del cane. È bene ricordare che i cani non iscritti all’anagrafe canina, in caso di smarrimento, rischiano di finire in canile. Chi smarrisce o ritrova un cane deve immediatamente segnalarlo alla Polizia Locale o ai Carabinieri”.

“Nei prossimi mesi – hanno proseguito i Delegati – seguiranno altre iniziative di contrasto al fenomeno del randagismo. È necessario fare più informazione e controllo sulle norme che regolano la convivenza con gli animali e il rispetto dell’ambiente e delle regole della civile convivenza. Tra queste, ricordiamo, è fondamentale l’uso del guinzaglio e la raccolta delle deiezioni”.

I sindaci Enzo Paliotta e Alessio Pascucci hanno fatto visita al presidio allestito dai medici della ASL RmF esprimendo soddisfazione l’ottimo esito dell’iniziativa e ringraziando tutti i volontari.

 

Azioni sul documento