Strumenti personali
Sezioni
Tu sei qui: Home Comunichiamo Comunicati Stampa Al via Progetto Borse Lavoro Sociali

Al via Progetto Borse Lavoro Sociali

 

COMUNICATO STAMPA

Cerveteri, via al progetto ‘Borse lavoro sociali’ per l’inserimento nel mondo del lavoro dei soggetti svantaggiati

 

“Sono convinta che il nostro lavoro nel sociale sia fondato sulla promozione di opportunità volte al 'pieno' sviluppo della persona – ha dichiarato Francesca Cennerilli, Assessore alle Politiche alla persona del Comune di Cerveteri – per questo riconosciamo alle Borse Lavoro Sociali un ruolo importante per la socializzazione e la partecipazione attiva dei soggetti disabili al contesto sociale della Città. Grazie ad una nuova convenzione siglata con la Multiservizi Caerite e con l’Assovoce, quest’anno rilanciamo il progetto gestendolo direttamente a livello comunale. E' un'iniziativa di assoluta novità e che ci ha permesso immediatamente di aumentare l'entità dei compensi dati ai lavoratori, visto che non avremo spese esterne per il servizio di tutoraggio, messo a disposizione dalla Multiservizi”.

Il Presidente della Multiservizi Caerite, Alessandro Gazzella, ha così commentato il lancio del nuovo progetto: “le Borse Lavoro – ha detto – sono un’opportunità di integrazione, motivazione personale e formazione che ha il fine di valorizzare le capacità personali di persone che, troppo spesso, restano escluse dal contesto lavorativo a causa delle loro difficoltà fisiche, sociali e relazionali. La Multiservizi, che come azienda pubblica comunale ha un ruolo importante nel contesto cittadino, ha voluto partecipare attivamente a questo progetto del Comune di Cerveteri. Metteremo quindi a disposizione dei lavoratori borsisti le professionalità del nostro personale, nomineremo dei tutor nell’ambito della manutenzione del verde pubblico e dei servizi cimiteriali, e gli abiti idonei a svolgere le mansioni”.

“La Borsa Lavoro Sociale – ha spiegato l’Assessore Cennerilli – è un processo di sperimentazione per la formazione e l’educazione, oltre che un sostegno importantissimo per le persone più in difficoltà. Prevedono semplici mansioni di segreteria, manutenzione degli spazi verdi comunali e custodia degli spazi comunali come i cimiteri. Gli incarichi saranno remunerati con compensi più alti che in passato. L’iniziativa è rivolta alle persone disabili di età compresa tra i 18 e i 55 anni con particolari esigenze di accompagnamento, alle persone in possesso del verbale di invalidità civile o certificazione della Legge 104/92, o presa in carico da parte di altri servizi socio-sanitari territoriali. Il nostroUfficio dei Servizi Sociali, che si trova all’interno del Parco della Legnara, è disponibile per qualsiasi informazione dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,00 e il martedì e giovedì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30”.

Per informazioni si può contattare anche il numero 06.89.630.209. “Sul sito internet del Comune, nella sezione Albo Pretorio Online – ha detto Francesca Cennerilli – sono pubblicati il progetto e la convenzione. Colgo l’occasione per ringraziare il Dirigente comunale Salvatore Galioto, il personale dell’Ufficio Servizi Sociali, la Multiservizi Caerite e l’Assovoce per l’impegno profuso”.

 

Azioni sul documento