Strumenti personali

STORIA E PATRIMONIO

 

Interno biblioteca.jpg

 

STORIA

La Biblioteca Comunale di Cerveteri è nata nel 1979 con pochi libri nella sede di Palazzo San Martino, per poi trasferirsi nella storica sede di Via Etruria nel rione Boccetta, dove è cresciuta attraverso l’acquisto di volumi di narrativa, di divulgazione e di studio e l’organizzazione di varie attività culturali.

Dal 2015 la sede definitiva è sita al piano terra del prestigioso Palazzo del Granarone, immerso in un parco con olivi secolari. La struttura è dotata di ampi spazi per gli studenti e garantisce il libero accesso ai libri e alle sale, per i prestiti, la lettura, lo studio e la consultazione, oltre ad offrire un comodo parcheggio antistante la Biblioteca.

Fa parte del Sistema Bibliotecario Ceretano Sabatino, dell’Organizzazione Bibliotecaria Regionale e dal 2009 aderisce al progetto nazionale Nati per Leggere.

Un importante riconoscimento è stato attribuito dal Cepell: Cerveteri è stata nominata "Citta che Legge" per gli anni 2018-2019 e 2020-2021.

 

biblioteca alto.jpg

 

PATRIMONIO

La Biblioteca comunale di Cerveteri possiede più di 32.000 documenti, di cui 4.100 per ragazzi, 969 della sezione specialistica di Etruscologia e Storia Antica e 6926 relativi allo studio universitario

  • Sezione multimediale :

837 DVD, il cui genere spazia dai documentari ai film d’autore, teatro e ai cartoni animati ;

247 CD musicali e Cd-ROM;

  • Emeroteca:

7 riviste mensili (Archeologia viva, In Viaggio, Bell’Italia, Casa in fiore, Casa facile, Salute Naturale, Cucina moderna)

 

Il servizio di lettura dei quotidiani è momentaneamente sospeso per motivi sanitari.


Biblioteca 6.jpg